Tornano a Ventimiglia Aldo Rapè e Gaspare Balsamo con “Mutu”, uno spettacolo toccante sulla storia di due fratelli e di due maniere diverse di affrontare la propria esistenza e la mafia, sulle strade che si aprono in seguito alle scelte intraprese, sulle strutture emotive e sociali che divenendo sempre più pesanti e costringenti rendono faticosi, quando non impossibili, i cambi di vita. La rappresentazione si terrà lunedì mattina al Teatro comunale di Ventimiglia e sarà tutta dedicata ai ragazzi delle nostre scuole medie e superiori, con il patrocinio del Comune di Ventimiglia e il supporto logistico di Libertheatrum. “Si tratta di un invito alla riflessione, sulla necessità di ben destinare il tempo datoci a disposizione e di cogliere costruttivamente le occasioni che ci dona la vita; “Mutu” è uno spettacolo che ho subito accettato di far tornare nella nostra città (è già stato messo in scena nella bellissima cornice dell’Oratorio dei Bianchi e in un’altra caratteristica location nel centro storico). È un’opportunità per porre l’attenzione su temi sensibili e per stimolare negli studenti un pensiero critico” dichiara il Sindaco Enrico Ioculano. “Al termine dello spettacolo si terrà la conferenza stampa di presentazione della prossima stagione teatrale comunale, che si preannuncia con di qualità e con nomi di richiamo; il mio auspicio è che il teatro quest’anno sia gremito anche di tanti nostri studenti”.