Dopo il filotto di cinque vittorie consecutive la corsa della Sanremese si è fermata oggi allo stadio “degli Oliveti” di Massa.
Gara subito in salita per i matuziani che, dopo soli 5 minuti, si trovano in svantaggio con la rete segnata per i padroni di casa dal numero 11 Benedetti servito in area da Frugoli.
La prima frazione scorre via senza particolari emozioni con la Sanremese che guadagna tre calci d’angolo senza però creare chiare occasioni da rete. Stessa cosa vale per la Massese che amministra il vantaggio. Le emozioni si concentrano nel secondo tempo.

Dopo pochi minuti dalla ripresa del gioco prima occasione per la Sanremese con Lauria che si libera e calcia da fuori area, palla deviata in angolo da Feola.
Passano pochi minuti e la Sanremese è di nuovo pericolosa con un cross di Barka sul quale Falomi prolunga sul secondo palo servendo Gagliardi che spara sul portiere avversario.
Nel momento migliore per la Sanremese arriva il raddoppio della Massese con un calcio di rigore realizzato al 56’ da Remorini, penalty concesso per un fallo commesso in area da Colantonio.
Nella girandola delle sostituzioni al 74’ la Sanremese trova il gol che accorcia le distanze con Castaldo che svetta su calcio d’angolo battuto da Gagliardi.
Al minuto 88 la Sanremese rimane in dieci per l’espulsione di Castaldo per doppia ammonizione. Due minuti più tardi la Massese trova il gol del 3-1 con Benedetti sugli sviluppi di un calcio di punizione. Ancora due giri di orologio ed è Falomi a regalare speranze alla Sanremese con la rete su calcio d’angolo battuto da Gagliardi. Ma dopo 7 minuti di recupero il direttore manda tutti sotto la doccia ed arriva così la sconfitta di misura per i biancoazzurri che non si sono arresi fino all’ultimo minuto di gioco.

Dopo l’ottava giornata la Sanremese si trova al quarto posto in classifica a quota 16 punti a parimerito con il Serravezza Pozzi, a meno uno dal Viareggio e a meno due dalla coppia di testa formata da Ponsacco e Lavagnese.

“Abbiamo sbagliato dietro facendo due errori gravi sui gol – ha dichiarato mister Calabria a fine partita – è vero che abbiamo mantenuto il possesso palla, ma permettetemi di dire che oggi l’arbitraggio è stato in commentabile. La fase offensiva dipende da tutta la squadra, qualcosa davanti ci manca con due giocatori infortunati che sono fuori da inizio anno. Nulla da togliere alla Massese che ha fatto un’ottima partita, ma noi avremmo potuto pareggiarla. È presto per guardare la classifica, ma l’importante è rimanere nelle zone alte”.

LE FORMAZIONI
Sanremese: 1 Gavellotti, 2 Barka, 5 Cacciatore, 6 Castaldo, 13 Anzaghi, 16 Taddei, 17 Olivieri, 7 Colantonio (27 Scalzi), 11 Gagliardi (24 Tobaldo), 10 Lauria, 9 Lo Bosco (25 Falomi)
A disposizione: 12 Radaelli, 3 Bertora, 4 Bregliano, 15 Martelli, 23 Negro, 29 Longo
Allenatore: Giancarlo Calabria

Massese: 1 Feola, 2 Raimo, 3 Zambarda (16 Pasqualini), 4 Mosti, 5 Sgambato, 6 Fenati, 7 Amico, 8 Spinosa, 9 Frugoli (20 Del Nero), 10 Remorini, 11 Benedetti
A disposizione: 12 Maccabruni, 13 Buselli, 14 Gemignani, 15 Grandoni, 17 Marcellusi, 18 Taddeucci, 19 Papini
Allenatore: Andrea Danesi

Arbitro: Sig. Federico Votta
Assistenti: 1° Sig. Francesco Monella; 2° Sig. Matteo Treve

Marcatori: Benedetti 2 (M), Remorini (M), Castaldo (S), Falomi (S)
Ammoniti: Castaldo (S) Raimo (M), Zambarda (M), Sgambato (M)
Espulsi: Castaldo (S)
Calci d’angolo: 0-6
Recupero: 2’;7’