Organizzata dal distretto Leo, con il supporto dei Lions, si è svolta sabato scorso la tanto attesa “sfida ai fornelli” che ha visto i Lions ed il Leo impegnati in una competizione culinaria avente come obiettivo la raccolta di fondi a favore della campagna della Lions Clubs International Foundation “One Shot – One Life” per la lotta al morbillo. La campagna punta all’acquisto di vaccini contro il morbillo per salvare vite nei paesi in via di sviluppo. Se i Lions ed i Leo riusciranno a raccogliere entro la fine di quest’anno 30 milioni di dollari, la Fondazione Bill e Melinda Gates si è impegnata a contribuire con un’uguale cifra, consentendo di vaccinare ben 60 milioni di bambini.
Le due squadre molto agguerrite ed “indottrinate” nei giorni precedenti da due Chef di alto livello (Federico Lanteri del ristorante “Torrione” ed Emanuele Donalisio, del “Giardino del Gusto”), si sono sfidate nelle cucine della Casa Valdese di Vallecrosia in una competizione su tre portate che ha visto primeggiare, alla fine, la squadra Leo che, nonostante avesse dovuto cedere il passo ai Lions per gli antipasti ed i primi, ha avuto una sensazionale rimonta con il dolce, votato in maniera quasi plebiscitaria dagli oltre settanta ospiti, nonché giudici, della serata.
Particolarmente apprezzata, oltre al livello alto delle pietanze servite, è stata la puntualità del servizio, cosa non comune per due squadre di non professionisti.
“La riuscita della serata – hanno sottolineato gli organizzatori – è stata resa possibile, oltre che dallo sforzo organizzativo dei soci Lions e Leo, anche dalla collaborazione concreta di svariati sponsor: tipografia “La Commerciale”, Intesa Grandi Impianti, le Cantine Moscone, il supermercato Eurospin Vallecrosia Arimondo e la “Fioreria Bordighera” di Angela Russo”.
La Presidente del Distretto Leo Emilia Fresia e il Governatore del Distretto Lions Gian Costa, a conclusione della serata, si sono detti soddisfatti dei risultati raggiunti e pronti a organizzare un secondo round per concedere la rivincita ai Lions che sicuramente sapranno raccogliere la nuova sfida.