Secondo Confartigianato Liguria solo un Comune su tre rispetta i termini di legge nei tempi di pagamento. Il tempo medio impiegato è di 54 giorni. La Liguria si piazza al 12° posto nella classifica nazionale, a fronte di una media nazionale di 58 giorni. “La sanità ligure è sostanzialmente in regola con la direttiva comunitaria visto che è passata dai 164 giorni del 2012 ai 62 giorni del 2016. Occorre invece migliorare la performance dei tempi e dei volumi saldati dai Comuni liguri, perché il ritardo comporta un ingiusto e nocivo indebitamento delle nostre imprese nei confronti del sistema bancario” dice Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria.