Riguardo l’articolo pubblicato questa mattina dal quotidiano “La Stampa”, la ASD Imperia vuole categoricamente prendere le distanze dalle dichiarazioni del giocatore “Gabriele Sanci” e dall’essere descritti come “Furenti” nei confronti della terna arbitrale. Le decisioni arbitrali rispecchiano sempre le interpretazioni personali del direttore di gara e non è nella politica societaria recriminare i vari episodi, non è mai successo nel passato e non succederà nel futuro. Quanto emerso nell’intervista, non autorizzata dalla società, è un pensiero ed un esternazione del giocatore che non è assolutamente riconducibile alla società che prenderà dei provvedimenti nei confronti del giocatore.