Un 23enne rumeno con il divieto di dimora nella provincia di Imperia dove era stato arrestato e scarcerato per un furto è stato fermato a Genova dopo due colpi messi a segno in due notti nello stesso studio medico. A tradirlo è stato il suo naso di grandi dimensioni: ripreso dalle telecamere del palazzo. Al giovane è stato anche addebitato un furto commesso in uno stabilimento balneare a Genova. Nello studio medico aveva rubato nello studio medico 4 pc portatili e 2 mila euro. Nel suo zaino avevi soldi e un cellulare rubati nello stabilimento.