Hanno 16, 17 e 26 anni i tre pusher arrestati dalla Polizia a Sampierdarena: avevano 750 grammi fra marijuana e hashish. La mamma e la sorella del 16enne non si erano mai accorti di nulla, anche se risulta da un’agenda in cui erano annotate le vendite di dosi, che il ragazzo spacciasse da un anno. Circa 450 grammi di marijuana erano nascosti in uno zaino tenuto sotto il letto. Il 26enne, cileno, denunciato per spaccio un mese fa, è stato sorpreso a confezionare dosi con il 17enne, romeno, e si è visto contestare l’aggravante dell’uso di un minore.