A Imperia aveva picchiato due turiste straniere all’esterno del “Koko Beach” di Borgo Peri, forse per rapinarle. Alla prima aveva sferrato un pugno in un occhio, alla seconda una testata al volto, fratturandole il setto nasale. Era stato poi rintracciato in ospedale, dove aveva dato in escandescenze. Maher Mejibri, 31enne tunisino, ha patteggiato una condanna a 2 anni anche per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale, come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX”.