Il Corecom Liguria ha illustrato una ricerca sulla percezione dei rischi connessi alla navigazione su internet realizzata dall’università di Genova per indagare su comportamenti e situazioni a rischio che corrono i ragazzini su internet. Il 10% di 1072 studenti di terza media di 20 scuole liguri ha dichiarato di essere stato “infastidito'”almeno una volta mentre era su internet. Il 40% di loro non lo ha detto a nessuno. Le richieste riguardavano invio di foto o dati estremamente personali. Oltre il 40% dei ragazzi che ha partecipato al questionario ha ammesso di essersi trovato su un sito porno involontariamente durante la navigazione. Il 18% ha ricevuto messaggi con riferimenti sessuali, il 9% ha ricevuto foto intime.