Lunedì 18 settembre, la comunità dei residenti italiani nel Principato si è riunita nell’esclusiva cornice del Tunnel Riva, luogo simbolo del Made in Italy, per presenziare alla Giornata della cultura italiana, durante la quale il Comitato Dante Alighieri di Monaco ha presentato gli eventi della prossima stagione culturale. Difficile trovare posto in sala per chi non avesse riservato.
Ad aprire la serata è stato il presidente Giuseppe Sarno in presenza dell’Ambasciatore Cristiano Gallo e del Segretario Generale della Dante Roma, Alessandro Masi. Avendo avuto la possibilità di leggere un’anteprima del programma, l’Ambasciatore ha definito il gruppo della Dante ‘visionari della creatività’ per la qualità e fantasia che anche quest’anno caratterizza l’offerta culturale proposta.
La Dante si lascia alle spalle una stagione davvero straordinaria, per numero assoluto di spettatori e per percentuale di occupazione delle sale. Ricomincia con rinnovato entusiasmo, motivato anche dai positivi riscontri per la passata programmazione. Sono infatti tanti gli attori, i registi e gli artisti che, dopo essere stati invitati, vi tornano volentieri perché sanno di trovare sempre la calorosa accoglienza di spettatori attenti ed entusiasti.
La direttrice Grazia Soffici, ha intrattenuto ed incuriosito il pubblico con qualche anteprima della Nuova Stagione Culturale 2017/2018 sul tema “Tra Fantasia e Realtà. Simbiosi e contrasti”, filo conduttore di una serie di eventi che, in ordine sparso, spazieranno dalla letteratura alla musica barocca, dal cinema all’alta cucina italiana e alla salvaguardia ambientale, dalla musica italiana degli anni 70/80 alla pittura di Caravaggio in esilio a Napoli, ad un omaggio teatrale al Principe di Napoli, Totò.
Durante la serata sono stati consegnati i Certificati di Benemerenza a due alte personalità monegasche: Mme Isabelle Bonnal, Direttore dell’Educazione Nazionale e M Jean-Charles Curau,
Direttore degli Affari Culturali per l’attenzione e la simpatia che hanno entrambi sempre testimoniato nei confronti della Dante Monaco.
La Giornata si è conclusa con uno spettacolo di danza verticale, fatto di volteggi ed acrobazie, che ha emozionato gli spettatori.