Anche ieri, domenica 17 Settembre, sono proseguite le ricerche di Mario Maffi, disperso in mare ormai da più di 4 giorni, dopo essere salpato dal porto di Riva Ligure, a bordo della propria unità da diporto, la “Gritta”.
Considerato il significativo peggioramento dello stato del mare in zona di operazioni, in particolare a partire dal primo pomeriggio, le ricerche via mare sono state concentrate nell’ambito della mattinata, a cura delle motovedette CP 2110 della Guardia Costiera di Imperia e CP 864 di Sanremo, che hanno provveduto a perlustrare tutto lo specchio acqueo compreso tra Imperia ed il confine di Stato.
Sono proseguiti invece fino al tramonto le operazioni i pattugliamenti da terra a cura del personale della Guardia Costiera di Imperia, Sanremo e degli uffici dipendenti di Riva Ligure, Arma di Taggia, Bordighera e Ventimiglia.
I militari della Guardia Costiera proseguiranno le ricerche, nell’ambito delle ordinarie attività di pattugliamento in mare ed a terra.