La Cassazione per la prima volta in un giudizio definitivo riconosce la presenza della ‘ndrangheta a Ventimiglia. Le cosche però, secondo la suprema corte, non hanno infiltrato gli enti. I giudici hanno confermato le condanne inflitte dalla corte d’appello di Genova nei confronti della famiglia Marcianò a Ventimiglia. Annullate le assoluzioni per associazione a delinquere di stampo mafioso alle famiglie Pellegrino-Barilaro: si dovrà celebrare un nuovo processo d’appello per le loro attività a Bordighera.