Con la vittoria per 1-0 in finale contro il Torino il Genoa di mister Luca Chiappino si è aggiudicato la vittoria del 59° Torneo Internazionale Carlin’s Boys.
Un’edizione particolarmente emozionante che ha visto tutte le squadre partecipanti impegnate in una settimana di grande calcio giovanile al “Comunale” di Sanremo.
Nella finalissima di ieri i rossoblu genovesi si sono imposti grazie alla rete di Patrizio Masini al 36’ e alla loro capacità di amministrare il risultato nonostante un Torino coraggioso e voglioso di recuperare lo svantaggio.
Nella finale per il 3° e 4° posto l’Inter di mister Andrea Zanchetta ha superato con un netto 5-0 l’Entella grazie alla doppietta di Fonseca e alle reti di Mariani, Esposito e Rossi.
Emozionante e particolarmente gradite le due cerimonie di premiazione che hanno visto la partecipazione del presidente del Torneo Internazionale Carlin’s Boys Renato Bersano, dei vertici provinciali e regionali della FIGC, dell’Assessore Regionale al Turismo Gianni Berrino, dell’Assessore allo Sport del Comune di Sanremo Eugenio Nocita e degli organizzatori del Torneo.
In particolare la premiazione della finale per il 3° e 4° posto ha permesso alla Sanremese di presentare in ateprima le nuove maglie da gioco firmate Kappa che faranno il loro esordio proprio questo pomeriggio nel primo match del campionato di Serie D 2017/2018 contro il Viareggio.
A fare da “modelli” i giocatori della prima squadra Luca Caboni e Nikola Olivieri e dimostrazione di come il legame tra la Prima Squadra e il settore giovanile sia ben saldo. Se la domenica sono i giovani biancoazzurri a fare il tifo per i “grandi”, durante la settimana del “Carlin’s Boys” si sono sempre visti allo stadio giocatori della prima squadra che hanno seguito con interesse le varie fasi del torneo.

Durante la premiazione è stato anche riconosciuto il titolo di miglior giocatore del torneo a Niccolò Rovella, centrocampista del Genoa.
Il premio “fair play” è andato al mediano Cristian Fossati, sempre del Genoa, mentre il premio “Duccio Melani” all’attaccante del Torino Odjoubie Kone, autore di una tripletta in semifinale. Premiato anche il giocatore più giovane della finale, il difensore del Torino Massimo Tesio.
Miglior portiere è stato Alessandro Russo del Genoa e miglior allenatore il mister dei rossoblu Luca Chiappino.
Si è chiusa così l’edizione che ha segnato il gradito ritorno del Torneo Internazionale Carlin’s Boys nel panorama calcistico locale. Un appuntamento che ha portato in città squadre di fama nazionale e internazionale per una settimana di grande calcio con una formula tutta nuova per dare nuova luce a un torneo che ha appena festeggiato i suoi 70 anni guardando al futuro.