In merito agli articoli di stampa riguardanti la cancellazione “su disposizione del Commissariato PS di Sanremo” della “serata discoteca” a Pian di Nave, prevista per la prossima giornata di sabato 2 settembre, si precisa quanto segue.
Lo scorso 29 agosto, il Commissariato P.S. di Sanremo (rectius Autorità locale di PS) ha avuto contezza di un’istanza presentata da Giovanni Manuel De Melas al competente Ufficio Comunale finalizzata ad ottenere le autorizzazioni amministrative per la realizzazione di una manifestazione denominata “Serata discoteca” a Pian di Nave, con inizio alle ore 22 e termine ancora da stabilire.
In ragione di ciò, il Dirigente del Commissariato, ieri mattina, ha convocato l’organizzatore per avere maggiori ragguagli sull’evento musicale proposto e ottenere il “piano di sicurezza”, come richiesto a tutti i soggetti pubblici e privati intenzionati a realizzare manifestazioni pubbliche, in linea con le nuove direttive in materia di gestione e governo della sicurezza in occasione di eventi con grande richiamo di pubblico.
Sul punto si precisa che, ad oggi, la Questura di Imperia ha gestito per il periodo estivo tutti gli eventi pubblici (quasi 200) aventi le citate caratteristiche, che sono stati organizzati in questa provincia.
In definitiva, la decisione di sospendere e rinviare l’evento non è assolutamente dipesa dall’impossibilità di adottare adeguate misure di sicurezza (di ordine pubblico, n.d.r.) da parte del Commissariato PS di Sanremo, ma da un’autonoma valutazione degli organizzatori in difetto per carente e intempestiva programmazione dell’evento, nonché assenza delle necessarie autorizzazioni comunali.