San Biagio della Cima ha proclamato il lutto cittadino per il giorno del funerale di Sergio Di Giuliantonio ed ha annullato le manifestazioni previste in questi giorni. Di Giuliantonio è morto dopo esser caduto in mare a Ventimiglia e travolto dal motoscafo condotto dal figlio Andrea. Con la moglie Domenica Bozzari viveva in zona San Sinforiano ed a Dolceacqua aveva una ditta di serramenti. Nel giorno del funerale (forse lunedì 28) i negozi saranno chiusi e le serrande abbassate per l’ultimo saluto a Sergio, come sottolinea Lorenza Rapini su “La Stampa”.