Sale a sette il numero degli indagati nell’inchiesta della Finanza sul presunto concorso truccato per entrare a Rivieracqua, gestore unico del ciclo idrico in provincia di Imperia. Stamani è scattata una perquisizione in casa dell’ingegnere Giorgio Negro, consulente nonché membro della Commissione aggiudicatrice del concorso. In precedenza erano finiti agli arresti domiciliari il direttore di Rivieracqua, Gabriele Saldo e il presidente della stessa Commissione, Federico Fontana. Per l’accusa Fontana avrebbe anticipato le domande del concorso a Saldo, il quale le avrebbe girate al vincitore della gara, Fabio Cassella, ora indagato.