Mercato del venerdì: il Sindaco faccia mettere dei furgoni nelle vie di accesso.
Mentre il Sindaco “riflette” sulle soluzioni migliori, il tempo passa e nessuna misura di sicurezza è stata adottata.
Leggo con stupore che il Sindaco, anziché rispondere ufficialmente all’interrogazione di un consigliere comunale del 14 luglio, rilascia dichiarazioni ai giornali e si lamenta della mancanza di soldi per posizionare dei blocchi di cemento nelle vie di accesso del mercato.
I blocchi di cemento non sembrano però una soluzione ragionevole: se un visitatore, un operatore o un residente avesse un malore sul lungomare, dovrebbe aspettare non solo l’ambulanza ma anche la gru per rimuovere i blocchi di cemento! Stessa sorte per i mezzi dei Vigili del fuoco: per passare dovrebbero aspettare l’arrivo di una gru, nel caos del venerdì.
Invece, non si potrebbero mettere dei camion o dei furgoni con le chiavi a portata di mano?
E che dire della lotta che NON si sta facendo nei confronti dei venditori abusivi che con le merci esposte intasano ancora di più le vie di accesso e transito del mercato?
Il Sindaco sta facendo passare un’altra stagione “bollente” del mercato nell’inerzia totale, ma la sicurezza di ambulanti, visitatori e residenti dovrebbe essere una priorità e non una questione prorogabile.
Silvia Malivindi, consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle