Il Tar della Liguria ha annullato il foglio di via obbligatorio per 3 anni da 16 comuni della provincia di Imperia emesso nei confronti di 4 no border identificati il 6 agosto 2016 a Ventimiglia mentre cercavano di portare acqua e cibo a migranti fuori dal centro del Parco Roja. I quattro furono identificati dopo gli scontri con le forze dell’ordine durante i quali morì di infarto Diego Turra, vicesovrintendente del Reparto Mobile di Genova, e accusati di istigare i profughi alla ribellione.
“Per il tribunale l’appartenenza a un movimento solidale con i migranti non può costituire vizio di pericolosità” dice all’Ansa il legale dei “No Border”, Alessandra Ballerini.