A Ventimiglia il Comitato di Quartiere Marina San Giuseppe – Borgo intende esprimere la propria forte contrarietà nei confronti dell’apertura di un altro centro migranti in Città.
In questi giorni è ormai noto che le autorità abbiano deciso di aprire un nuovo centro migranti in zona Marina San Giuseppe ai piedi di Ventimiglia Alta all’interno di locali di proprietà della Croce Rossa.
Mercoledì 9 agosto dalle ore 9.30 con partenza dal Borgo daremo vita ad una marcia di protesta e arriveremo in Comune dove consegneremo al Sindaco le centinaia di firme già raccolte in pochi giorni contro questa scelta scellerata.
Invitiamo tutti i cittadini di Ventimiglia a sostenere la nostra protesta in quanto intendiamo chiedere con forza che l’Accoglienza sia SOSTENIBILE proprio per non dare vita a fenomeni di intolleranza e frustrazione che farebbero seguito ai certi immensi danni al commercio, al turismo e alla sicurezza e libertà delle famiglie ventimigliesi portati da un ennesimo centro di accoglienza in pieno centro città.
Ventimiglia ha già pagato un prezzo altissimo in nome dell’accoglienza ed è venuto il momento che le autorità diano con i fatti il messaggio che a Ventimiglia non si può e non si deve restare in attesa di un passaggio in Francia che non arriverà. Quanto ai veri profughi o aventi diritto di asilo vengano accolti in luoghi idonei dove possa esserne garantita la dignità e gli standard igienico-sanitari e non in borghi medievali come Ventimiglia Alta dove si danneggerebbe ulteriormente la già fragile economia basata su commercio e turismo.
Ci vediamo Mercoledì 9 Agosto dalle ore 9.30 al Borgo (ai piedi di Ventimiglia Alta).
Andrea Perotti, Presidente Comitato di Quartiere Marina San Giuseppe – Borgo
Filippo Bistolfi, Portavoce Comitato di Quartiere Marina San Giuseppe – Borgo