A fronte delle lamentele di alcuni imprenditori di attività balneare nella giornata di ieri a Sanremo, e nel rispetto del principio di partecipazione dei cittadini all’attività amministrativa, si è voluto verificare in modo inequivocabile che le eventuali sanzioni, in caso di mancato pagamento per la sosta in Strada Tre Ponti, non fossero impugnabili.
Un attenta disamina giurisprudenziale delle norme ha confermato la piena liceità dell’ordinanza e delle eventuali contravvenzioni per chi si rifiutasse di ottemperare.
Ricordando che l’iniziativa si è resa necessaria per regolamentare una situazione viaria potenzialmente pericolosa, e per mettere quindi in sicurezza tutto il tratto stradale che serve spiagge molto frequentate, si conferma quindi, contrariamente a quanto fatto trapelare nella giornata di ieri, l’obbligo di pagamento per gli autoveicoli in strada Tre Ponti, a tariffa oraria di 50 centesimi l’ora.