Il sanremese Roberto Fara è morto a Città del Capo, in Sudafrica. Come attaccante aveva giocato nella Sanremese e nell’Argentina ed era stato una bandiera della Carlin’s Boys, di cui era stato anche presidente. Come rallista gareggiò nel Montecarlo e nel Sanremo. Per anni Fara lavorò nella gioielleria Pellerito in via Matteotti. A Città del Capo ebbe due gioiellerie e due bar, uno chiamato “Sanremo”. Come ricorda Marco Corradi su “La Stampa” era sposato una seconda volta con Eliana Biancheri ed aveva due figli, Riccardo e Stefano.