Mille persone chiuse nelle loro case per una mattinata, 270 sfollate, un quartiere isolato. Oggi a Savona sarà disinnescato un ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale ritrovato nel quartiere di Villapiana nel cortile di un condominio. Istituita una “zona rossa”: undici i palazzi evacuati. Due le zone di raccolta per gli sfollati, che sono rimaste quasi deserte. L’operazione di despolettamento è affidata al 32° reggimento Genio della Brigata Taurinense.