Il segretario della Lega Nord di Ventimiglia, Andrea Spinosi, interviene in merito alla possibile apertura di un centro di accoglienza per i minori extracomunitari a Ventimiglia in via di Porta Marina in zona Marina San Giuseppe.

Tenuto conto delle norme che regolano la protezione dei minori e ritenendo condivisibile in via di massima la legge che disciplina tale situazione si ribadisce però che Ventimiglia è da anni oggetto di flussi incontrollati di migranti e che in città sono già presenti tra parco Roja, chiesa delle Gianchette, fiume Roja e accampamenti vari svariate centinaia di persone. Sarebbe pertanto opportuno non caricare ulteriormente sul territorio e sul tessuto sociale che ha dato comunque già grande accoglienza un nuovo insediamento … è auspicabile che la prefettura soprassieda ed individui con i soggetti interessati una collocazione diversa possibilmente in altro comune per evitare che alla fine, come si suol dire, “il troppo stroppi” e si vada a minare il già precario equilibrio sociale in città … anche perché come sempre queste imposizioni arrivano senza essere minimamente condivise con i residenti inasprendo ulteriormente gli animi degli stessi. Mi auguro che il prefetto voglia anche pensare alla protezione dei bimbi Ventimigliesi che, accompagnati dalle loro mamme, non possono usufruire dei giardini pubblici cittadini ormai invasi ed occupati costantemente dai migranti, sbandati etc. etc.
Auspico una profonda riflessione su tutto ciò da parte di chi ha la responsabilità dell’ordine pubblico in città.
Andrea Spinosi