Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio appositamente intensificati nel periodo estivo al fine di prevenire e reprimere i reati di tipo predatorio, ed in particolare i furti, i Carabinieri della Compagnia di Sanremo hanno tratto in arresto due giovani di origini croate, sorprese in flagranza di reato mentre tentavano un furto all’interno di una abitazione di Sanremo.
Il tutto è accaduto nel pomeriggio di ieri, quando un cittadino ha allertato la Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Sanremo segnalando un furto in atto all’interno di un’abitazione di Via Pietro Agosti a Sanremo.
Sul posto sono giunti immediatamente i Carabinieri della Stazione di Sanremo, che, grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini che hanno immediatamente attivato i militari della Benemerita, hanno bloccato e identificato due giovani ragazze straniere che già in passato si erano rese responsabili di analoghi reati.
All’arrivo dei Carabinieri le due ladre hanno tentato la fuga, una prendendo l’ascensore e l’altra scendendo a piedi le scale, ma hanno trovato davanti a loro i militari dell’Arma che le hanno bloccate.
Dopo averle fermate, i Carabinieri hanno proceduto a perquisirle e le hanno trovate in possesso di due grossi cacciavite e parte della refurtiva, consistente in monili d’oro appena asportati. Il resto della refurtiva era stata occultata all’interno di un vaso ma è stata recuperata dai Carabinieri.
I due cacciavite erano stati utilizzati poco prima per forzare la porta d’ingresso dell’appartamento. Durante il sopralluogo i militari dell’Arma hanno constatato che l’abitazione era stata messa a soqquadro.
Le due giovani, di 17 e 19 anni, sono state dichiarate in stato di arresto per furto aggravato in abitazione. Gli arnesi utilizzati per scardinare la serratura della porta dell’appartamento sono stati sottoposti a sequestro, mentre la refurtiva è stata restituita ai proprietari di casa.
Le due arrestate sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e nei prossimi giorni verrà celebrato il processo.