Marco Rigotti, padre di Gabriele arrestato sabato insieme all’amico Sergio Bernardin per la morte di Adele De Vincenzi, la ragazza di 16 anni deceduta dopo avere ingerito una dose di metanfetamina, afferma: “Voglio dire alla famiglia di Adele che le sono vicino. Vorrei andare al suo funerale. Mio figlio non è un criminale, ha 19 anni ed è praticamente un bambino”. “I due ragazzi sono sconvolti, traumatizzati. Come se gli fosse passato sopra un treno” dicono i legali dei due giovani arrestati.