E’ stata ricostruita la dinamica dell’incidente costato la vita all’autista Adriano Muratorio, 59enne di Cesio, nell’azienda “Maglio”. L’uomo è rimasto schiacciato tra la cabina e la portiera del suo camion, dopo che il mezzo si è messo in movimento, andando a sbattere con la portiera, che gli si è chiusa addosso, contro un pilastro. Come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX” non si esclude un malfunzionamento del freno a mano o un altro guasto.