E’ definitiva la condanna per usura ed estorsione a 8 anni e 11 mesi per l’imprenditore di Cipressa, Andrea
De Iaco, 44 anni. La Corte di Cassazione ha confermato la pena inflitta sia in primo che in secondo grado. Come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX” le vittime di De Iaco, in carcere dal 2013, sono sette. Tra loro anche Antonio Gagliano, ex assessore alla viabilità del Comune di Imperia ed ex presidente dell’Imperia Calcio.