A Sanremo nel primo pomeriggio di ieri davanti al Casinò è stato messo a segno uno scippo da 400 mila euro ai danni di un rappresentante di gioielli. Un israeliano di 32 anni, residente a Lugano, in Svizzera, rappresentante orafo per una ditta di Ginevra, è stato scippato ieri pomeriggio di un borsello contenente quattro orologi, un diamante e duemila euro in contanti per un valore complessivo di circa quattrocentomila euro. Il colpo è stato messo a segno nei pressi di un bar di corso Imperatrice. L’uomo era diretto a una mostra orafa di Torino. Ha posteggiato per andare al bar, prendere un caffè e usare il bagno. Il bottino sarebbe composto da tre Rolex, tra cui un Daytona del valore di 250mila euro e un altro da 40mila euro e un Philippe Patek unico nel suo genere.