Un migrante ha fatto ricorso al Tar della Liguria contro il Ministero dell’Interno perché la Questura di Genova gli ha negato il rinnovo del permesso di soggiorno. L’avvocato dell’uomo ha dichiarato che non c’è più interesse alla decisione del tribunale.
Il Tar ha dichiarato improcedibile il ricorso e ordinato la liquidazione del compenso al legale del migrante per 1100 euro a carico dello Stato. Il Tar aveva ammesso il ricorrente al patrocinio gratuito a spese dei cittadini.