Ventimiglia|Mauro Merlenghi ex consigliere comunale ed ora opinionista web interviene in merito sul tema del San Segundin D’Argentu che tanto sta facendo discutere la città di confine.

Riconosco la mia ignoranza in materia di sacralità per cui non voglio entrare in una disputa sulla questione del rifiuto del vescovo dell’utilizzo della cattedrale per la consegna del premio cittadino San Segundin d’argentu ma una domanda la vorrei porre: la benedizione dei cavalli al Palio di Siena come viene considerata? e la benedizione degli animali in occasione della festa di Sant’Antonio dentro le chiese?

Questo tanto per citare alcune tradizioni popolari e nel contempo religiose, ma permettere il funerale di un mafioso, la sacralità della chiesa dove è finita?

Va bene la chiesa è luogo deputato per la preghiera e per la religiosità allora le processioni fatte per strada?

Povero San Segundin sfrattato da dove è nato e dove ogni anno i ventimigliesi rinsaldavano la loro appartenenza alla città e alla sua chiesa, PAZIENZA da quest’anno rinsalderemo solo la nostra appartenenza alla città

La Pazienza nella teologia cattolica la pazienza è la virtù che controlla l’angoscia, la depressione, l’amarezza provocata da inconvenienti, sfortune, dolori e rafforza la volontà di operare il bene e questa volta di pazienza c’è ne vuole veramente tanta