Un 26enne rumeno, fuggito dopo che il furgone che guidava è precipitato in un burrone nel savonese provocando la morte del cugino, che era sul sedile del passeggero, è stato arrestato per omicidio stradale dai Carabinieri di Albenga e Alassio. I due stavano tornando da una serata di divertimento, quando ad Arnasco il 26enne ha perso il controllo del mezzo, precipitando in un burrone per circa 6 metri. Il giovane autista è rimasto illeso mentre il cugino è stato sbalzato fuori dall’abitacolo ed è morto sul colpo. Il guidatore si è allontanato prima dell’arrivo dei soccorsi.