A Ventimiglia 4 migranti salgono sul palco per dimenticare i drammi vissuti nel viaggio verso l’Europa e per testimoniare che l’integrazione è possibile. Sono ragazzi tra i 16 e i 20 anni che provengono da Guinea Conacry, Mali, Ghana e Camerun, oggi rifugiati in Italia. “Scapigliati”, opera di teatro, sarà messa in scena al Centro Culturale San Francesco a Ventimiglia Alta da oggi al 20 luglio, con il patrocinio del Comune e con il sostegno di Caritas Intemelia. Alessandro Arcodia è il regista e ideatore dello spettacolo insieme a Elisa Musso. Grazie all’impegno di attivisti e volontari. I ragazzi vengono coinvolti in orti comunitari, progetti artistici, sport e da una compagnia amatoriale di teatro.