Il cadavere di un 17enne migrante ospite di una struttura in Piemonte e in vacanza in Liguria, è stato ritrovato stamani in mare a Finale Ligure nei pressi di una spiaggia libera. Il corpo, immerso a 2 metri di profondità, è stato visto da alcuni bagnanti che hanno dato l’allarme. Si tratta di un giovane probabilmente di origini nigeriane. Insieme ad altri profughi era in Riviera per una breve vacanza dalla cooperativa che lo ospitava.