Leggo che i Consiglieri Comunali di Imperia, Savioli e Palma, avrebbero dato la propria disponibilità a dimettersi per far cedere l’Amministrazione Capacci.
Immagino che i Consiglieri intendano dimettersi in contemporanea con almeno altri 15 Consiglieri, in caso contrario verrebbero solo sostituiti dai primi dei non eletti nella loro lista.
I citati Consiglieri, infatti, invitano anche gli “altri”, non ho capito se solo in minoranza o anche in maggioranza, a prendersi le proprie responsabilità.
Personalmente, sono pronto ad assumermi le mie responsabilità ed a fare quanto necessario per mandare a casa questa fallimentare Amministrazione, come, con i colleghi di minoranza, cerco di fare da quattro anni.
Propendo però per farlo percorrendo la strada maestra, in modo istituzionalmente corretto ed a viso aperto, certificando in Consiglio Comunale quello che è ormai noto a tutti: il Sindaco non ha più la maggioranza.
La strada maestra è la mozione di sfiducia che, a questo punto, sulla carta, ha i numeri per essere approvata senza difficoltà.
Sempre che il Sindaco non prenda atto della situazione e si dimetta spontaneamente.
Giuseppe Fossati
Imperia Riparte