“I numeri sono aumentati tantissimo, abbiamo dalle 600 alle 650 persone al giorno, forse anche di più e facciamo fatica ad accontentare tutti”. Christian Papini della Caritas Intemelia spiega perché da tre giorni sono distribuite solo colazioni e non più pranzi ai migranti che si recano allo sportello di via San Secondo, a Ventimiglia. “Il campo della Croce Rossa è attivo. Al Parco Roja dove sono più tutelate: possono dormire, mangiare, farsi la doccia”. Il campo di accoglienza, allestito a Bevera è “il campo strutturato, quello ufficiale. Il nostro compito è distribuire cibo quando non c’è nient’altro ma in questo caso c’è”.