Il Comune di Costarainera come capofila per la Valle del San Lorenzo delle attività legate al progetto europeo JARDIVAL – azione inserita nel Programma INTERREG ALCOTRA 2014‐2020 di Cooperazione Transfrontaliera Italia‐Francia – esprime grande soddisfazione per il successo dell’evento svoltosi nella Sala Consiliare della Provincia di Imperia e ringrazia per la partecipazione le Istituzioni, le imprese, i relatori e i tutti i partner italiani e francesi intervenuti.

“Il convegno, organizzato e coordinato dall’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica “in Liguria” e dall’Amministrazione Provinciale di Imperia” – ha dichiarato il Sindaco del Comune di Costarainera Antonello GANDOLFO – ha rappresentato un importante momento di confronto non solo istituzionale, ma anche manageriale grazie alla visione di professionisti, medici e docenti universitari che hanno messo a disposizione le loro competenze trasversali per condividere lo scenario futuro della valorizzazione e della promozione dei Giardini della Riviera franco‐italiana in un circuito di offerta turistica internazionale”.

Per quanto riguarda il Parco del Novaro – aggiunge il Sindaco – “La finalità sarà quella di un parco legato al benessere psico-fisico, alla cura della persona e alle terapie legate alla natura. Stanze del respiro, bagni di sole e aria, percorsi sensoriali, percorsi ludici ricreativi, percorsi fitness, spazi per attività didattiche per le scuole e le associazioni, sono alcune delle cose che si stanno realizzando”. “Oggi sempre più c’è il bisogno di prenderci cura di noi stessi e ritrovare una relazione con il mondo esterno: il contatto con la natura è semplicemente una fonte di piacere e di serenità, lontano dalla vita frenetica di tutti i giorni. “La natura cura cuore e anima, cose che i dottori non possono aiutare. Ed è proprio questo lo scopo del giardino: curare le parti che dottori e farmaci non possono raggiungere”. Concetti poi rimarcati al pomeriggio dal Dottor Giuseppe CANNATA, Direttore di Dermatologia, dal Dottor RAVERA, Direttore della Struttura Psicologia e dal Dottor TRAPANI, pediatra e scrittore.

In particolare, durante la tavola rotonda del pomeriggio che ha coinvolto anche i rappresentanti degli splendidi giardini di Villa Ormond a Sanremo e di Villa Grock a Imperia, sono emerse per il Parco Umberto Novaro di Costarainera alcune idee concrete per la costruzione del futuro modello di governance e di sostenibilità dell’equilibrio tra costi e ricavi di esercizio.
Nella giornata di studio, inoltre, si è condiviso come il patrimonio rappresentato dal Parco del Novaro, possa essere uno degli ingredienti fondamentali per la diversificazione dei flussi turistici e per lo sviluppo dei sistemi produttivi della Valle del San Lorenzo, anche in virtù delle sinergie attivabili sul territorio che vede la presenza in Valle di ben due importanti parchi d’Arte contemporanea: “Villa Biener” dell’Artista Judith TOROK e il Parco “Tra i Mondi” di Carin GRUDDA grazie alla qualità ed alla bellezza del “prodotto turistico parco” e al benessere che possa generare nei visitatori e nei turisti.

Il coinvolgimento di tutto il territorio e il valore dell’integrazione delle esperienze di gestione approfondite durante l’evento, confermano la grande attenzione del Comune di Costarainera e delle Amministrazioni della Valle del San Lorenzo nell’investire in un territorio unico per tradizione, bellezza dei luoghi, cultura, storia, identità locale, arte ed enogastronomia, insieme al desiderio di sviluppare progetti dedicati al benessere psicofisico, alla valorizzazione del patrimonio ambientale e al futuro utilizzo “well-being” di spazi verdi a misura d’uomo come quello del Parco del Novaro.

Ulteriori informazioni sulle Eccellenze della Valle del San Lorenzo e dei lavori di riqualificazione del Parco U. Novaro, che sono tutt’ora in corso e che si concluderanno entro la fine dell’estate, nonché il calendario condiviso delle manifestazioni estive della Valle, sono consultabili sul sito www.turismovallesanlorenzo.com.