Le recenti e ripetute tragedie con ad oggetto un ponte o un cavalcavia hanno attirato l’attenzione di molti residenti e/o ospiti, sulle condizioni del ponte sul lungomare che attraversa il torrente Borghetto, in corrispondenza del ponte ferroviario in manutenzione.

Le molte crepe nella parte esterna del ponte, la scopertura di parte dell’armatura esposta al salino del mare, sono all’origine delle attenzioni delle persone che attraversano, a piedi o in auto, quel manufatto.
Serve probabilmente un intervento di ripristino, ma anche la rassicurazione degli uffici per l’assenza di qualsivoglia pericolo.

Analoga preoccupazione desta la condizione del muro del limitrofo depuratore: ormai è a vista l’armatura, a terra sono presenti distacchi di materiale.
Spesso l’acqua delle condotte del depuratore trasuda e allaga il limitrofo sottopasso, impedendone l’uso pedonale, salvo il sacrificio delle calzature; oltre alla probabile onda provocata dal passaggio di automezzi.
Denunciato da tempo, attende una soluzione definitiva, visto il gran numero di cittadini che percorre quel sottopassaggio per raggiungere la passeggiata a mare: incrementato in estate per la presenza dei gonfiabili, oggetto di attenzione dei media in questi giorni.

L’amministrazione “faremo – faremo ” sosterrà che hanno già previsto tutto, e che interverranno “ieri”, ma, nonostante le reiterate osservazioni dei residenti, non si è fatto ancora nulla: quando “farete”, come “farete”?
Consigliere Giovanni Ramoino
(Gruppo misto – Comune di Bordighera)