Non ci sono più speranze per Erika Pioletti, la 38enne ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino dal 3 giugno, quando nella calca di piazza San Carlo (causate da un falso allarme per un inesistente attacco terroristico nella sera in cui migliaia di persone stavano guardando su un maxi-schermo la finale di Champions League) ha avuto un infarto da schiacciamento. Gli esami hanno accertato un gravissimo danno cerebrale a prognosi pessima. Purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile.