Sono tornati all’attacco i “guerriglieri” del verde dell’associazione Albintimilium con un nuovo ed ancor più impegnativo intervento.
Questa volta è un green-art attack, con cui è stata colpita l’aiuola di Via Tacito, utilizzando ghiaia e piante grasse per ricreare simbolicamente un locus amoenus, un angolo di tranquillità in cui potersi sedere a riflettere cullati dal rumore del mare all’ombra di un albero. Usati come sempre oggetti riciclati o donati dagli associati, adattandoli con fantasia. Evocato “il riposo del giardiniere”: una bobina è diventata un tavolo, con tanto di teiera e tazzina, un libro ed un annaffiatoio, una sedia di legno ospita una pianta. Un’altra bobina diventa vaso, mentre il recinto è costituito da blocchi da cantiere.
Un progetto ambizioso e artistico, sempre al motto di “AZIONE CONTRO MUGUGNO, per tentare di contagiare nel civismo e nel rispetto per la propria città e del proprio quartiere.

Associazione Albintimilium