Oggi alle ore 16, nella Sala degli Specchi di palazzo Bellevue, l’Unitre propone la sesta lezione di musica dal titolo “Il sinfonismo romantico”, a cura di Cesare Depaulis, musicista e direttore d’orchestra che completa con quest’ultimo appuntamento il ciclo di lezioni intitolato Guida all’ascolto della musica classica.
Le sei lezioni di questo anno accademico hanno contemplato una parte propedeutica dedicata al linguaggio sinfonico e alla nascita dell’orchestra moderna per poi entrare nel vivo del discorso con una lezione sul teatro musicale mozartiano e quindi affrontare la monumentale produzione beethoveniana che è il vertice riconosciuto del sinfonismo ottocentesco. In questa ultima lezione Cesare Depaulis spinge lo sguardo degli ascoltatori nel mare tempestoso della musica composta dalla generazione successiva a Beethoven, aprendo un orizzonte così ampio da non potersi certamente esaurire in un solo appuntamento. Ci auguriamo che l’argomento venga ripreso nel prossimo anno accademico con un ulteriore ciclo di lezioni di musica per permettere ai numerosi e fedeli frequentatori di approfondire temi e argomenti tra i più vasti ed affascinanti di tutto il sapere moderno.
Cesare Depaulis è nato a Sanremo e qui ha intrapreso gli studi musicali proseguendoli poi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano dove si è diplomato in clarinetto, composizione e direzione d’orchestra.
Ha collaborato con l’orchestra del Conservatorio di Milano in vari concerti, sia in orchestra che in formazione cameristica (ottetto di fiati), e ha suonato con le orchestre giovanili “Missouri All-State Orchestra” e “V. Galilei”.
Si è perfezionato in direzione d’orchestra negli Stati Uniti presso Cleveland Institute of Music (Ohio), presso cui ha diretto la CIM Orchestra in numerosi concerti.
Ha lavorato come assistente in numerose produzioni operistiche presso il Conservatorio di Milano (l’Elisir d’amore e Rigoletto), presso la compagnia VoceAllOpera (il Barbiere di Siviglia, La Bohème e l’Elisir d’amore), presso il Cleveland Opera Theatre (Tosca, A Streetcar named Desire di André Previn e la Bohème) e presso l’Opera Western Reserve (Ohio). Ha recentemente diretto l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e dirige stabilmente l’Orchestra Giovanile della Riviera dei Fiori – Note Libere.