Stamani poco dopo le 5 ad Arma di Taggia mamma e figlio sono rimasti intossicati nell’incendio avvenuto al 14° piano dell’ex albergo Vittoria, che ha cessato la propria attività da più di 10 anni. Stavano dormendo, si sono svegliati e sono riusciti a mettersi in salvo sul terrazzo, dove li hanno recuperati i vigili del fuoco. I Carabinieri usando un estintore, hanno, invece, salvato una donna di 86 anni. L’intervento dei pompieri è durato circa due ore. Evacuati per precauzione gli appartamenti al piano inferiore.
Le fiamme hanno provocato danni per centinaia di migliaia di euro. I due intossicati, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa” sono l’ex moglie, Roberta Tonegutti, e il figlio dell’imprenditore Antonio Bianchi.

Nel riquadro l’appartamento incendiato