Una ragazza genovese di 18 anni, che lavorava come cameriera in un pub, è stata trovata morta nel suo appartamento di Londra. La madre della ragazza aveva lanciato l’allarme visto che non la sentiva dal 25 aprile. È stata un’amica a trovare il cadavere della giovane. Il sostituto procuratore genovese Federico Manotti ha aperto un fascicolo per atti relativi al decesso. çe autorità inglesi eseguiranno l’autopsia per chiarire le cause della morte.