OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Conclusi i lavori per la valorizzazione del patrimonio identitario del borgo di Bellissimi.
L’intervento è stato realizzato dal Comune di Dolcedo e dall’Associazione Amici di Bellissimi anche grazie al contributo stanziato da FAI – Fondo Ambiente Italiano e da Intesa Sanpaolo nell’ambito del progetto “I Luoghi del Cuore”, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare.
Sono stati completati i lavori eseguiti nell’ambito del progetto di promozione del borgo di Bellissimi e della sua tipica tradizione delle mongolfiere di carta dal titolo “Creare un percorso unitario con immagine coordinata sul tema delle mongolfiere di carta”.
I lavori, illustrati nel corso della conferenza stampa tenutasi giovedì 27 aprile a Imperia presso la sala Santa Chiara di via De Sonnaz 8, hanno permesso l’allestimento di un laboratorio dedicato alla storia e alla costruzione delle mongolfiere di carta, un percorso espositivo dei murales sullo stesso tema e un circuito culturale tra Bellissimi e Valloria – il paese delle porte dipinte.
Alla conferenza stampa hanno preso parte Giovanni Danio, Sindaco di Dolcedo, Roberta Cento Croce, Presidente FAI Liguria, Carmen Lanteri, Capo delegazione FAI Imperia, Giovanna Marzuoli, Presidente Associazione Amici di Bellissimi, Stefano Bonelli, Direttore Area Retail Imperia Intesa Sanpaolo.
Nel 2014 il borgo di Bellissimi è stato segnalato con 2.840 voti alla settima edizione de “I Luoghi del Cuore”, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Questo risultato – raggiunto grazie all’impegno e alla passione dell’Associazione Amici di Bellissimi e al supporto della Delegazione FAI di Imperia – ha permesso a Bellissimi di accedere alle “Linee Guida per la Definizione degli Interventi”, lanciate dal FAI nell’ambito del progetto “I Luoghi del Cuore” in collaborazione con il MiBACT. A seguito della richiesta di intervento presentata dal Comune di Dolcedo, il borgo ha potuto beneficiare del contributo di 2.700 euro assegnato da FAI e Intesa Sanpaolo che è andato ad aggiungersi alla somma di 4.000 euro raccolta tramite le attività di crowdfunding intraprese dall’Associazione Amici di Bellissimi e dal gruppo informale Pro Bellissimi.
La prima azione dell’intervento è consistita nel rendere agibile e funzionale uno spazio di proprietà dell’ACLI provinciale di Imperia, soggetto partner del progetto che lo ha messo a disposizione dell’associazione Amici di Bellissimi in comodato d’uso pluriennale. Lo spazio riqualificato non è solo un’officina dove si costruiscono le mongolfiere di carta, ma anche un luogo dove si racconta la loro tradizione nel territorio imperiese, attraverso un percorso espositivo costituito da sette grandi pannelli bilingue (italiano e inglese), che ripercorre la storia dei palloni di carta, dalle loro origini alle tecniche di costruzione più attuali, ed è rivolto principalmente ai visitatori di Bellissimi e alle scolaresche.
La seconda azione ha riguardato la realizzazione di una grande mappa, posta nel centro del borgo, che attraverso l’immagine coordinata del brand Balui (palloni in dialetto ligure locale) in Arte, indica le localizzazioni dei murali sul tema delle mongolfiere di carta, che, inseriti pittoricamente nel contesto naturale circostante, creano una sorta di galleria d’arte a cielo aperto. Balui in Arte è un percorso iniziato alcuni anni fa, grazie all’impegno artistico di abitanti della zona e di ospiti provenienti da altre regioni e da altri Paesi europei.
La seconda azione ha compreso anche la realizzazione di targhe, anch’esse bilingue che, installate presso i vari
dipinti murali, presentano sia le opere che i relativi autori.
La terza e ultima azione, punto di forza del progetto, ha previsto il posizionamento di segnaletiche lungo
un percorso escursionistico di quasi sei chilometri nell’Alta Val Prino tra zone olivate e macchia
mediterranea, con lo scopo di tracciare e far scoprire un itinerario culturale che collega Bellissimi, il paese
delle mongolfiere di carta a Valloria, il paese delle porte dipinte. L’azione, che permetterà uno scambio di
visitatori amanti della natura e dell’arte, è stata realizzata in collaborazione con l’Associazione Amici di Valloria
“Le tre fontane”, altro soggetto partner del progetto e ha previsto l’installazione di targhette direzionali, segna
percorso e tabelle che presentano la mappa dell’itinerario, i luoghi e le relative altimetrie.
Domenica 18 giugno a Bellissimi è prevista una visita inaugurale di quanto realizzato, si tratterrà di una vera e
propria festa durante la quale si potranno vedere il rinnovato laboratorio delle mongolfiere di carta, i 7 pannelli
che ne raccontano la storia e si potrà percorrere il borgo seguendo la mappa dei murales dei Balui in Arte. E’ in
programma anche un’escursione fino a Valloria, il paese delle porte dipinte, e ritorno, guidati dalle nuove targhe
segnaletiche.

Il censimento “I Luoghi del Cuore”
Dar voce alle segnalazioni dei beni più amati in Italia per assicurarne il futuro è lo scopo de I Luoghi del Cuore, il censimento promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Il progetto, lanciato nel 2003, si svolge ogni due anni e si propone di coinvolgere concretamente tutta la popolazione e di contribuire alla sensibilizzazione sul valore del nostro Patrimonio.
Attraverso il censimento, il FAI sollecita le istituzioni locali e nazionali competenti affinché mettano a disposizione le forze per salvaguardare i luoghi cari ai cittadini; ma il censimento è anche il mezzo per intervenire direttamente, laddove possibile, nel recupero di alcuni beni votati. I Luoghi del Cuore, dal 2003 a oggi, ha permesso di varare interventi a favore di 68 luoghi grazie alla fattiva collaborazione tra FAI e istituzioni. Ancora più numerosi sono gli effetti virtuosi innescati dell’iniziativa, che hanno portato al recupero di beni grazie alla mobilitazione di pubbliche amministrazioni e privati cittadini.
A novembre 2016 si è conclusa l’ottava edizione del censimento e il 24 febbraio 2017 sono stati annunciati i risultati.
www.iluoghidelcuore.it

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano è una fondazione nazionale senza scopo di lucro nata nel 1975 per promuovere una cultura di rispetto della natura, dell’arte e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte delle nostre radici e della nostra identità. Dal 1975 a oggi il FAI ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano grazie al generoso aiuto di moltissimi cittadini e aziende.
In linea con il principio di responsabilità sociale, Intesa Sanpaolo condivide con il FAI i valori del progetto “I Luoghi del Cuore” volto alla piena valorizzazione e a un compiuto apprezzamento della bellezza e dell’unicità del nostro Paese attraverso la sensibilizzazione degli italiani sul valore del loro patrimonio artistico e ambientale.
L’Associazione Amici di Bellissimi, costituita nel 2009, è composta da persone che danno il loro contributo per conservare e valorizzare un patrimonio culturale ricco di tradizioni, spendendo con generosità tante energie e parte del proprio tempo ritagliato dalle lunghe giornate di lavoro. www.amicidibellissimi.org