Il giudice del lavoro Roberto Di Martino ha rigettato il ricorso di un dipendente del Comune di Sanremo contro il licenziamento per assenteismo.
Antonio Carota, 56 anni, ex commesso in servizio all’Anagrafe, era accusato di essersi allontanato dal luogo di lavoro in un centinaio di occasioni, a volte dopo aver timbrato il cartellino, in altre senza farlo.
Come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX”, il giudice ha evidenziato come Carota si fosse allontanato dal luogo di lavoro, più volte, per recarsi al bar, sempre senza timbrare il badge.