All’una di notte è fuggita in mutande dalla casa dove il fidanzato l’aveva picchiata e ha trovato rifugio dalla vicina che ha chiamato i Carabineri. I medici hanno riscontrato 25 giorni di prognosi per le ecchimosi dovute alle botte ricevute.
A fare le spese dell’animata discussione, verificatasi in una palazzina in una frazione, è stata una sanremese di 29 anni. Come scrive Giulio Gavino su “La Stampa” i Carabinieri hanno rintracciato e denunciato un 24enne sanremese.