Tre ragazzi di 20 anni di Albenga sono stati identificati come gli autori di 17 tra furti e rapine e per la devastazione della stazione di Albenga dalla polizia giudiziaria della Polfer. Le vittime, avvicinate con la scusa dell’elemosina, in caso di risposta negativa, erano minacciate anche con coltelli. Il primo è stato colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere, il secondo è già detenuto in carcere, il terzo è stato raggiunto da un obbligo di dimora.