PALLANUOTO FEMMINILE
Tre punti per sciogliere il nodo dei play, tre mattoncini in più verso la fase finale. Grazie al 15-7 col quale la Rari Nantes Imperia ha sconfitto Varese Olona alla Cascione.

PARTITA IN PUGNO – Le giallorosse volano nel punteggio con la premiata ditta Cuzzupè – Mata’Afa. La prima timbra dalla distanza, la seconda fa piazza pulita al centro. Dietro, Risso chiude i battenti della porta. Non è una partita semplice ma le ragazze di Ragosa sono attente in difesa (Drocco su tutte) ed abili nella costruzione della azione.

AMPIO MINUTAGGIO PER LE GIOVANI – Intorno al undicesimo minuto, comincia lo show dell’altro centro-boa Margherita Garibbo: per lei, il tabellino finale dirà tripletta e sono ben cinque reti nelle ultime due partite. Nel terzo tempo, Imperia mette un buon margine tra sé e Varese: l’allenatore può così dare minutaggio alle più giovani. Nel finale ritrova il gol anche Gamberini che mancava dal tabellino marcatori da fine febbraio.

Nel prossimo turno, Imperia farà visita alla Firenze Pallanuoto sabato 29 aprile.

TABELLINO
RARI NANTES IMPERIA57 – VARESE OLONA NUOTO 15-7

(3-1; 4-3; 4-0; 4-3)

RARI NANTES IMPERIA57 – Risso, Amoretti 1, Mata’Afa 2, Cuzzupè 3, Stieber 3, Mirabella, Gamberini 1, Garibbo 3, Ruma, Bencardino (Cap.), Drocco 2, Crocetta, DiMattia. All.: Ragosa
VARESE OLONA NUOTO – Perego, Wickliffe 2, Baruffato, Bottiani, Ielmini, Caverzaghi, Guelfi, Brusco, Cerutti 3, Moroni 1, Girardi 1, Regè, Vidale. All.: Gesuato
Sup.Num.: Imperia 5/8 + un rigore trasformato da Mata’Afa ; Varese 1/10


PALLANUOTO MASCHILE

La Rari Nantes Imperia cade ad Ancona 9-8 e incappa nella seconda sconfitta stagionale. Una partita che lascia l’amaro in bocca ma che non fa troppo male, dato che proprio oggi la squadra ha la certezza matematica di giocarsi il primo posto del girone.

BUON AVVIO – I ragazzi di Pisano scendono in acqua convinti e provano l’immediato allungo (reti di Rocchi, Durante e Novara) ma i marchigiani rimangono allacciati. Ad inizio secondo quarto Somà riporta la situazione al doppio vantaggio (2-4) ma la Rari non ingrana la quinta e viene chiusa dal ritorno degli avversari che trovano il pari all’intervallo.

TERZO TEMPO DA INCUBO – Imperia mette la testa avanti ancora con Durante (che ritrova la doppietta dopo tre partite) ma Ancona, con impeto, sommerge i giallorossi e trova l’allungo decisivo. Il clima è incandescente e le reti del sorpasso avrebbero bisogno di una approfondita moviola ma i giallorossi non cercano alibi.
Ai restanti 8 minuti, i padroni si presentano sul 9-7: resistono e la rete finale di Somà conta soltanto per le statistiche.

SCONFITTA POCO DOLOROSA – Partita amara ma sconfitta quasi indolore. La matematica odierna dice che i giallorossi si giocheranno il primo posto contro Florentia (scontro diretto all’ultima giornata), dato che le altre sono troppo distanti. Un risultato premiante in ottica play-off e la sfidante uscirà tra la terza o la quarta classificata del Girone Sud.

LE PAROLE DI PISANO – Il tecnico giallorosso si dice ‘dispiaciuto ed incazzato’ dopo la partita di oggi. Un’immagine piuttosto eloquente:” La dovuta premessa è che per la quarta volta abbiamo giocato con due mancini in meno. Se da un lato è una situazione ormai conosciuta, dall’altro non può darci il giusto ricambio. E questa mancanza di ossigeno, oggi, ha fatto il paio con una situazione ambientale, ed anche arbitrale, pesante. Una serie di fattori che ci hanno tolto la lucidità necessaria al tiro: abbiamo avuto parecchie occasioni ma non le abbiamo sfruttate. E’ una sconfitta che ci sta e se non ci siamo esaltati prima, così non facciamo drammi ora. Non facciamo calcoli perché tutte le squadre e tutti i giocatori vogliono dimostrare ancora qualcosa per orgoglio personale. Sono dispiaciuto e incazzato ma, per esperienza, penso di sapere di cosa abbiamo bisogno ora per uscire da questa settimana.”

TABELLINO
VELA ANCONA NUOTO 9-8 RARI NANTES IMPERIA
(2-3; 3-2; 4-2; 0-1)

ANCONA – Santini, Pugnaloni, Spadoni 1, Pantaloni, Baldinelli, Delle Monache, Simo, Messina 4, Perciballe, Bartolucci 2, Sabatini 1, Pieroni 1, Cardoni. All.: Pace
R.N.IMPERIA – Conti, Mensi, Ramone 1, Grossi, Pedio, Mirabella, Durante 2, Corio, Novara 1, Somà 2, Rocchi (C) 2, Cesini, Merano. All.: Pisano
Sup.Num.: Ancona 2/12 + un rigore trasformato; Imperia 3/13 . Nel quarto tempo espulsi per proteste Pieroni (A) e Novara (I). Usciti per limite di falli Pieroni (A) nel terzo tempo; Rocchi (I) e Mensi (I) nel quarto.

CLASSIFICA
R.N.Imperia 46; R.N.Florentia 46; Promogest Cagliari 33; Lavagna90 33; Camogli *26; President Bologna 25; Plebiscito Padova *22; Ancona 21; Crocera 18; Chiavari 17; Sori 15; Brescia 8
*una partita in meno