I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Imperia hanno proceduto all’arresto di B.M., classe ‘69, per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
La misura è stata adottata dai militari dopo che l’uomo, non nuovo ad azioni violente sia sulle cose che verso persone, ha aggredito Carabinieri intervenuti per una lite in abitazione, segnalata nel cuore della notte. Una chiamata sul 112 ha allertato i militari, cui erano state segnalate urla e forti colpi che provenivano da un’abitazione di Porto Maurizio.
All’arrivo, ancora sulle scale, i Carabinieri sono stati aggrediti dall’uomo, che hanno (non senza difficoltà) immobilizzato, anche per evitare che si auto-lesionasse o che facesse del male a terzi. L’alterazione dell’individuo era tale che si è reso necessario anche l’intervento dei sanitari del 118, che hanno provveduto ad attuare le cure del caso.
Syamani l’arrestato è già comparso davanti al giudice che nel corso di processo per direttissima ha convalidato l’arresto disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g.; per i Carabinieri solo qualche contusione.