Stamani intorno alle 8 il ciclista professionista dell’Aatana, Michel Scarponi, 37 anni, è morto dopo essere stato investito da un furgone mentre era in sella alla sua bicicletta tra le strade di casa, a Filottrano. Ad un incrocio è stato travolto da un furgone, il cui conduce pare non abbia visto il ciclista.
Scarponi, uno tra i corridori più amati in gruppo per il suo carattere sempre allegro, vinse il il Giro d’Italia 2011 dopo la squalifica di Alberto Contador. Dopo l’infortunio di Aru era stato scelto come capitano dell’Astana per il Giro d’Italia in programma a maggio. Michele Scarponi lascia la moglie e due figli gemelli.