Mercoledì 12 aprile la 2a Liceo Scienze Applicate Colombo e la 2a Costruzioni-Ambiente-Territorio dello stesso istituto parteciperanno all’inaugurazione dell’Ambasciata del Terzo Paradiso attivata dall’Amministrazione Comunale di Ventimiglia al Forte dell’Annunziata e successivamente a Ponte San Lodovico dove verrà installato un simbolo dell’Italia, patria dell’arte. Si tratta di un’iniziativa molto importante, perché l’arte si fa canale di una comunicazione tutta incentrata sull’importanza del dialogo fra i popoli, unica possibile cornice in cui pensare un futuro per le prossime generazioni.
I ragazzi del Colombo parteciperanno all’evento su un duplice livello: da una parte l’esperienza storica ed estetica offerta dai laboratori del Museo Mar situato nel forte dell’Annunziata, dall’altra l’incontro con il maestro d’arte Michelangelo Pistoletto, che incontrerà i ragazzi delle scuole. La prima offrirà la duplice possibilità di fruire dei laboratori didattici connessi al museo che custodisce importanti reperti soprattutto dell’epoca romana e di godere della bellezza del forte a picco sulla spiaggia delle Calandre fra Capo Ampelio e Cap d’Esterel. La seconda riporta gli studenti all’attualità di fronte alla situazione più viva e dolorosa di questo secolo appena iniziato e lo fa attraverso l’arte che supera i particolarismi spesso meschini per diventare progetto oltre che artistico, anche culturale e filosofico mondiale, da Parigi a Cuba fino a Ginevra e con sede all’ONU. Il maestro Pistoletto, conosciuto anche per la facilità con cui comunica con gli studenti, diventerà il fulcro su cui si snoderanno i rapporti tra passato e presente, tra paese e paese, ma soprattutto tra persona e persona.